Siti collegati

 

Non Perdere il filo

Spettacolo di marionette a fili

Lo spettacolo:

Buffi pagliacci di legno, pirati poeti, rottami parlanti, un robot con una moka al posto della testa, un’affascinante ballerina, fantasmi canterini... prenderanno vita appesi ai fili sottili della fantasia. E ci condurranno in un mondo in miniatura, dove le proporzioni si stravolgono e anche l'adulto torna bambino…

Otto personaggi per altrettante microdrammaturgie che si susseguono a ritmo incalzante. Riferimenti musicali che ammiccano allo spettatore e sorprese di ogni genere, per uno spettacolo divertente, inaspettato, a tratti anche poetico. Le piccole storie sono legate da un unico filo conduttore: la paura in tutte le sue forme e sfaccettature. Paura del diverso e dell’inspiegabile, paura dell’amore e della morte, paura di crescere e di non crescere mai. Paura che sarà burlata, ribaltata, accettata e trasformata in occasione di riflessione e di risate. Lo spettacolo, ormai ben rodato, raccoglie le marionette costruite in due anni di lavoro artigianale passati ricercando materiali e tecniche, soluzioni e meccaniche, pensando un carretto su ruote che fungesse da supporto e scenografia.

Esigenze tecniche:

* Spazio richiesto: 2 x 3 metri (in teatro 4 x 4 metri) * Durata: 25 minuti versione in strada, ripetibile 2/3 volte nell’arco di 3/4 ore; durata 50 minuti versione in teatro in unica replica * Realizzato da 2 attori * La compagnia è autonoma per fonica e luci * Necessita di allaccio di corrente 3 Kw/220 volts

Galleria fotografica di Non Perdere il filo

I Video di Non Perdere il filo
 
 

 

 

 

 

 

   

designed by www.alessiorosati.com